Giornale del 22 Dicembre 2016

City Sightseeing Italy chiude

l'anno con 1,7 milioni di viaggiatori

VETTORI

22-12-2016 NUMERO: Giornale Online

Invia
Anno record per City Sightseeing Italy che chiude il 2016 con oltre 1,7 milioni di viaggiatori trasportati nelle 13 città italiane dove opera da anni con i tradizionali open bus rossi. Risultati operativi con incrementi che hanno toccato anche punte del +38%, analizzati nei giorni scorsi nel corso della convention di Firenze, alla presenza di tutti i soci e responsabili territoriali delle varie città, da Roma a Milano, da Firenze a Napoli, e ancora Torino, Venezia, Verona, Livorno, Genova e Palermo.

 

Un anno particolarmente positivo per alcuni mercati esteri di prossimità come Gran Bretagna, Germania, Francia e Nord Europa. Proprio questi risultati hanno indotto i vertici di City Sightseeing Italy a imprimere una forte accelerazione nei propri programmi di sviluppo, come ha avuto modo di evidenziare il presidente Fabio Maddii: «La buona stagione commerciale è frutto della qualità dei nostri servizi e dell'assistenza che siamo riusciti ad assicurare ai nostri clienti. Un risultato di grande rilievo scaturito anche da un buon andamento generale del traffico internazionale dove il ìturismo individuale sta diventando un target di riferimento. Da qui deve partire anche City Sightseeing Italy per le sue strategie future. E la migliore declinazione della nostra attività passa attraverso l’offerta di un turismo sostenibile e di qualità e l’evoluzione della mobilità mediante efficaci partnership in grado di assicurare un efficace intermodalità».

 

«In questo contesto – ha aggiunto Maddii – sul versante commerciale agiremo nella logica del network e quindi con la vendita di più prodotti, l’adozione di sinergie nella biglietteria, con apposite politiche commissionali e sul versante operativo perseguendo la delocalizzazione dei flussi turistici e la valorizzazione delle eccellenze nell’Italia meno conosciuta, attraverso mirati investimenti sulla cosiddetta mobilità sostenibile».

 

Nel corso della convention di City Sightseeing Italy si è poi svolto un confronto tra i vari soci e partner che operano in Italia, condividendo la necessità di contribuire allo sviluppo di un turismo individuale e di qualità attraverso tour e prodotti sempre più diversificati, commercializzati anche con l’ausilio del tour operator di casa, Sightseeing Experience. Non a caso, sono allo studio nuove importanti partnership con alcuni attori dell’incoming e il consolidamento di efficaci alleanze, come quella con Trenitalia.


Ultimi articoli in VETTORI