Giornale del 15 Dicembre 2016 - Speciale Last Minute Feste - sfoglia il giornale

Connessi, senza tempo e vanitosi: arrivano le tribù del lusso

LUSSO

15-12-2016 NUMERO: 36

Invia
Secondo il report Shaping the Future of Luxury Travel, il turismo internazionale nel comparto del lusso è cresciuto in maniera superiore al resto del settore fra il 2011 e il 2015. I dati, individuati dall’istituto Tourism Economics facente parte di Oxford Economics Group, insieme alle informazioni raccolte tramite Amadeus Travel Intelligence, mostrano un tasso di crescita composto annuale (Cagr) in questo comparto del 4,5% dei viaggi oltreconfine, maggiore rispetto al 4,2% del resto del mondo dei viaggi.

 


«Nei prossimi dieci anni il tasso di crescita dei viaggi di lusso oltreconfine si prospetta essere del 6,2%, quasi di un terzo superiore al resto del mondo dei viaggi (4,8%), sintomo della progressiva polarizzazione del mondo dei viaggi», commenta Francesca Benati, amministratore delegato e direttore generale Amadeus Italia.
 


Il report evidenzia una stabile crescita del 2,8%, anno su anno, dei viaggi con jet privato nell’Europa Occidentale. Quanto all’Italia, in linea con il resto d’Europa, ha confermando un trend positivo. 
A dicembre il luxury registra una crescita per l’incoming in Italia del +17%; si tratta di un incremento decisamente più forte rispetto a tutto il resto del volato incoming dello stesso mese, che si ferma al + 1,7%.

 

Trend estremamente positivo del comparto in Germania che incassa un +60%, seguita dal Sudafrica al 58% e dalla Gran Bretagna 49%. Il Giappone è l’unico Paese a registrare un trend negativo, pari a -26%. In considerazione delle mete preferite, Roma resta la prima destinazione, ma le città con crescita più significativa sono Venezia, Bologna e Firenze.

 

Con questa nuova ricerca Amadeus Travel Intelligence ha portato alla definizione delle Luxury Traveller Tribes: la prossima generazione dei viaggiatori di lusso, che deve essere compresa nella personalità e caratteristiche da parte degli operatori del mondo dei viaggi, al fine di realizzare prodotti e servizi su misura rispetto alle aspettative. Sei le categorie emerse dallo studio: Lusso sempre, Occasioni speciali, Bluxury, Facoltosi senza tempo, Opulenza estrema, Indipendenti & facoltosi.

 

Per la categoria Lusso sempre, 4% della generazione, il lusso è un requisito minimo nella vita di tutti i giorni, piuttosto che un vantaggio, uno strumento essenziale per rendere la loro vita discreta, facile e confortevole. Il 20% della comunity invece fa capo alle Occasioni speciali: per loro viaggiare nel lusso è un piacere da ottenere invece che un elemento quotidiano. Sono pronti a rinunciare al comfort in certe fasi del viaggio se in cambio ottengono un'esperienza sopra le righe.

 

Il Bluxury, 31%, è formato da persone che viaggiano per lavoro con una posizione e un salario tali da rendere facile l’estensione del soggiorno con attività ricreative e rilassanti in pieno lusso. I Facoltosi Senza Tempo, 24%, non hanno un obiettivo specifico durante il loro viaggio, sono molto propensi a delegare a terzi più esperti di loro la pianificazione del viaggio.

 

La categoria dell’Opulenza Estrema, 18%, ricerca le esperienze più glamour disponibili per condividerle sui social network. La categoria si gratifica se viene vista e letta. Infine gli Indipendenti & Facoltosi, 3%, si dedicano alle esperienze lussuose per coccolarsi o provare qualcosa di nuovo. Hanno pochi legami e prendono le decisioni in autonomia, viaggiando spesso da soli magari in luoghi che permettono di fare nuovi incontri.

 

A conclusione della ricerca ce poi un’analisi che mette a confronto le esperienze con i beni materiali: i turisti della classe media dei mercati emergenti ricercano il possesso di beni materiali. Tuttavia, in questo contesto il lusso diventa meno esclusivo agli occhi di chi ne è consumatore già da anni. Invece, nei mercati maturi c’è stata un’evoluzione tale da rendere gli esponenti delle classi medio-alte più interessati alle esperienze, che alle cose da possedere. Si tratta di un trend chiave per comprendere il futuro del luxury travel.


Ultimi articoli in LUSSO