Giornale del 13 Dicembre 2016

Fs punta sull'intermodalità

ed entra nella metro di Milano

VETTORI

13-12-2016 NUMERO: Giornale Online

Invia
Le
Ferrovie dello Stato

Italiane rilevano da Astaldi la partecipazione in M5 spa, società concessionaria della Linea 5 della Metropolitana di Milano, quella di colore lilla. È la prima volta che il Gruppo entra nel business delle metropolitane.

 

A rivelarlo è il Corriere.it secondo cui l’operazione che vede protagonista Fs prevede l’acquisizione di una quota pari al 36,7% (capitale e finanziamento soci), valutata in 64,5 milioni di euro. In questo modo Fs diventerà il primo azionista davanti a Ansaldo STS (24,6%), Atm (20,0%), Hitachi Rail Italy, già AnsaldoBreda (7,3%), e Alstom Ferroviaria (9,4%). L’operazione potrà dirsi chiusa al termine dell’iter autorizzativo previsto, nonché all’esito della valutazione dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato.

 

Renato Mazzoncini, amministratore delegato di Fs, non ha mai nascosto l’interesse per questo business. Così come è certo l’interesse del Gruppo verso una intermodalità sempre maggiore: dall’acquisizione di Anas, che dovrebbe avvenire entro il prossimo anno, ad accordi con altre società che offrano in tempo reale strumenti di viaggio ai turisti ovunque nel mondo, in Italia e all’estero. A questo proposito Fs incontrerà gli esponenti di Asstra, Agens e Anav, le associazioni di trasporto pubblico e privato per chiedergli di partecipare alla sua piattaforma Travel Companion. L’obiettivo è arrivare all’estate con una app per pianificare qualsiasi tipo di viaggio e consenta di acquistare anche i titoli di viaggio.
 


Ultimi articoli in VETTORI