Giornale del 06 Dicembre 2016

Catullo-Enac, siglato il contratto di programma

AEROPORTI

06-12-2016 NUMERO: Giornale Online

Invia
Porta le firme di Alessio Quaranta, direttore generale dell’Enac, e di Paolo Arena, presidente della società Aeroporto Valerio Catullo Spa, il contratto di programma siglato tra le due parti per lo sviluppo dell'aeroporto veronese nel periodo 2016-2019.

 

Il programma quadriennale che prevede opere per un importo complessivo di 65 milioni di euro in autofinanziamento da parte della società di gestione, punta a ottimizzare le attuali infrastrutture aeroportuali dello scalo, con interventi di adeguamento e ampliamento del terminal passeggeri, di riqualificazione delle infrastrutture di volo e di espansione del piazzale di sosta degli aeromobili.

 

Il programma quadriennale degli interventi, che risulta coerente con il master plan già approvato tecnicamente dall’Enac e su cui è in corso la procedura di valutazione di impatto ambientale (Via) presso il Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare e il Ministero dei Beni e delle attività culturali e del turismo, si accompagna all'obbligo di presentazione da parte della società di gestione del piano economico finanziario (Pef), entro sessanta giorni dalla stipula del contratto.

 

«Con il contratto di programma dello scalo veronese – ha evidenziato il presidente dell’Enac, Vito Riggio – avanza ulteriormente il programma di rilancio degli investimenti in ambito aeroportuale previsto dall’atto di indirizzo del ministro Delrio e attuato dall’Enac». 


Ultimi articoli in AEROPORTI