Giornale del 29 Novembre 2016

Gli eventi motore dell'incoming:

biglietti a +6%, calcio al top

ATTUALITA'

29-11-2016 NUMERO: Giornale Online

Invia
Il turismo spinto dal consumo d’eventi musicali e sportivi è una realtà che acquista maggior peso tanto in Italia come all’estero. Sempre più persone inseriscono in un viaggio un evento locale importante oppure si spostano proprio per assistere a grandi match e tour di artisti internazionali. Ticketbis, società di compravendita di biglietti presente in oltre 50 Paesi, recentemente acquisita dall’americana StubHub (eBay Inc.), rende pubblico il suo report annuale sul consumo d’eventi in Italia (e a livello globale) da parte di utenti stranieri. Il calcio è l’attrazione principale del turismo d’eventi a livello mondiale. La finale di Champions League giocata a Milano occupa la prima posizione mondiale quanto a vendite internazionali di biglietti (cioè da utenti non italiani) sulla piattaforma. Seguono rispettivamente in seconda e terza posizione, guardando alle sole vendite da Paesi diversi da quello ospitante, le partite Barcellona-Arsenal e Barcellona-Real Madrid, entrambe giocate al Camp Nou.

 

Guardando invece al ranking degli eventi più venduti sulla piattaforma in assoluto e a livello globale (sommando vendite nel Paese ospitante e all’estero), in prima posizione c’è il concerto a San Paolo del Brasile degli Iron Maiden mentre per trovare un evento tenutosi in Italia si scala fino al settimo posto dove si piazza l’ultimo derby milanese. Nella classifica dei Paesi che hanno registrato il maggior numero di acquisti di biglietti dall’estero da gennaio 2016 a oggi, al primo posto c’è il Regno Unito, seguito da Spagna e Francia. L’Italia raggiunge il quinto posto, solo dietro al Brasile, e occupa, inoltre, la terza posizione nella classifica mondiale dei Paesi che hanno ricevuto il maggior numero di nazionalità distinte nel consumo di eventi con un totale di 47. La precedono la Francia e la Spagna, al primo posto a pari merito con 49 nazionalità diverse, e Brasile e Regno Unito (al secondo posto con 48 ciascuno). Segue l’Italia a pari merito con la Germania.

 

Quanto ai soli eventi ospitati nel nostro Paese che hanno riscosso più successo a livello internazionale la top ten riporta solo eventi calcistici, rispettivamente la finale di Champions League, Milano, il derby Milan-Inter novembre 2016, Milano e lo scontro a Milano tra Milan e Juventus. Guardando nello specifico al nostro Paese, sul totale degli eventi celebrati sul territorio nel 2016 l’Italia registra un 33,03% di vendite provenienti dall’estero (dato riferito al totale delle vendite sul sito), complice la Finale di Champions e i grandi concerti internazionali, rispetto al 66,97% di vendite nazionali. Un ottimo risultato di +6,29% rispetto al 2015, quando le vendite internazionali rappresentavano solo il 26,74% del totale contro il 73,26% delle nazionali. Sul totale dei biglietti acquistati dall’estero, il 71,65% ha riguardato eventi sportivi (la cui quasi totalità proviene dagli scontri calcistici della Serie A), il 24,60% eventi musicali (concerti e festival) e il 3,75% eventi teatrali. Le nazionalità che hanno comprato più eventi in Italia sono quella spagnola, inglese e francese.


Ultimi articoli in ATTUALITA'