Giornale del 24 Novembre 2016

Gli otto trend di viaggio del 2017:

dal bleisure al turismo sostenibile

ATTUALITA'

24-11-2016 NUMERO: Giornale Online

Invia
Analizzando dati tra consigli e raccomandazioni dei viaggiatori, recensioni, preferenze e informazioni sul mercato, Booking.com ha evidenziato 8 trend importanti per i viaggi del 2017. Al primo posto c’è la tecnologia che sta creando un turista sempre più impaziente ed esigente. Il 44% dei viaggiatori si aspetta di poter programmare la vacanza in pochi tap direttamente dallo smartphone, e oltre metà (il 52%) prevede di usare sempre più le app di viaggio nel 2017. Al secondo il boom di viaggi bleisure, già iniziato nel 2016 che si prevede raggiungerà nuovi picchi nel 2017: il 49% dei viaggiatori business ha già l’abitudine di prolungare il viaggio di qualche giorno per godersi la destinazione da turista, mentre il 75% ha intenzione di farlo dall’anno prossimo. Addirittura, il 30% dei viaggiatori intervistati accetterebbe un lavoro pagato meno, se comportasse la possibilità di viaggiare spesso.

 

Al terzo posto il brivido della scoperta. Il mondo che conosciamo ha ancora tanti angoli tutti da scoprire e il 2017 sembra essere il momento giusto per lanciarsi nell’esplorazione: il 45% degli intervistati vuole programmare viaggi più avventurosi il prossimo anno, mentre il 47% vorrebbe vedere posti e destinazioni mai visitate prima da contatti o amici. Il punto numero quattro è dedicato a mente, corpo e spirito perché in un mondo che non si ferma mai, il viaggio diventa il momento giusto per ritrovare l’equilibrio. Quasi metà, il 48% degli intervistati, considera la vacanza un’occasione per riflettere e cambiare in meglio il proprio stile di vita. Il 44% è interessato a soggiorni in spa e all’insegna del totale relax, e il 38% a esperienze relative alla salute e al benessere. Al quinto posto il viaggio sostenibile che può avere diverse declinazioni ma è di sicuro un trend tra le strutture. L’anno prossimo circa un terzo (il 36%) dei viaggiatori vorrebbe scegliere opzioni di viaggio più ecosostenibili rispetto al 2016, e il 39% è interessato a tour eco-compatibili. Ma nel 2017 i viaggiatori saranno anche mossi dalle loro aspirazioni, più che da desideri materiali. Il 58% degli intervistati sta pensando di mettere in cima alla lista delle priorità per le vacanze del 2017 le esperienze piuttosto che i beni materiali.

 

Inoltre, molti viaggiatori ritengono sempre più fondamentale in vacanza allacciare amicizie, fare nuove conoscenze e interagire con uno staff preparato e disponibile: il 42% degli intervistati dichiara che non sarebbe disposto a rimanere in una struttura con uno staff antipatico o poco disponibile, e infatti bed & breakfast e ryokan sono le tipologie più apprezzate. All’ultimo punto della ricerca Booking.com, il viaggio verso l’ignoto. Per molti infatti viaggiare ormai non è più un lusso di pochi, ma un vero e proprio stile di vita ed è interessante vedere come queste persone si vogliano spingere sempre più lontano, addirittura oltre i confini del pianeta. Infatti, il 44% degli intervistati prevede che in futuro potremo partire per angoli lontani della galassia o muoverci nelle profondità degli oceani.


Ultimi articoli in ATTUALITA'