Giornale del 22 Novembre 2016

Mibact, recuperate 43 opere d’arte nelle zone sismiche

ATTUALITA'

22-11-2016 NUMERO: Giornale Online

Invia
Le squadre di rilevamento danni del Mibact, insieme ai Vigili del fuoco, e con la collaborazione dei carabinieri del Comando tutela Patrimonio culturale e del Corpo forestale dello Stato, hanno recuperato 43 opere conservate nelle chiese delle frazioni di Tino, Pinaco e Scai dei comuni di Amatrice e Accumoli.

 

Primo consuntivo, quindi, sull’azione di recupero delle opere d’arte da parte del ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo che comunica di aver rimosso e ricoverato presso la Scuola del Corpo Forestale di Cittaducale le seguenti opere: due campane, 5 stazioni della Via crucis dipinte a olio, un ex voto con Santa Rita, un piccolo tabernacolo, 1 turibolo, un tronetto eucaristico con la raggiera dipinta, un crocefisso ligneo, 13 parati liturgici e una campana dalla chiesa di San Pietro di Macchia; una pianeta, un piccolo crocefisso di legno, la lamina metallica del confessionale, tre pissidi, un ostensorio, una tela con S. Sebastiano del XVII sec., un grande Bambinello, un grande crocefisso ligneo, un grande ostensorio, l'ombrellino processionale, una Madonna adorante dipinta su un cartone e in cornice, 2 navicelle, due campane provenienti dalla Chiesa di San Fortunato di Scai a Pinaco, due statue, un dipinto e 12 beni di varia tipologia.


Ultimi articoli in ATTUALITA'