Giornale del 22 Novembre 2016

Aer Lingus rafforza le rotte

tra Dublino e gli States

LINEE AEREE

22-11-2016 NUMERO: Giornale Online

Invia
Programmazione estiva ricca di novità per Aer Lingus, che inaugura due nuove destinazioni europee – Porto in Portogallo e Spalato in Croazia – e rafforza il network a lungo raggio con l'annuncio del nuovo volo trisettimanale Dublino-Miami, a partire da settembre 2017.


Miami (che sarà raggiungibile anche da Roma e Milano, con tariffe rispettivamente da 329 e 349 euro) andrà così ad arricchire l’offerta transatlantica della compagnia, che attualmente include le tratte da Dublino verso Boston, Chicago, New York, Orlando, San Francisco, Washington e Toronto, la tratta da Shannon verso Boston e New York e le rotte verso Los Angeles, Newark e Hartford, attive già da quest’anno.


Inoltre, con l’orario estivo 2017 verranno incrementate alcune frequenze, con un volo giornaliero supplementare per Los Angeles, un totale di 4 voli settimanali sulla rotta Dublino-Orlando e due voli giornalieri  verso Chicago.


Stephen Kavanagh, amministratore delegato di Aer Lingus, ha dichiarato: «Siamo entusiasti di annunciare l’ulteriore espansione del nostro network transatlantico con l’aggiunta della tratta Dublino-Miami e l’incremento della frequenza delle tratte verso Los Angeles, Orlando e Chicago, migliorando così i collegamenti verso il Nord America. Inoltre le nuove tratte verso Porto e Spalato contribuiscono ad arricchire l’offerta di servizi per i quali alla compagnia sono state assegnate le 4 stelle da parte di Skytrax».

Dal canto suo Vincent Harrison, managing director dell’aeroporto di Dublino, ha accolto con soddisfazione l’espansione dei servizi di Aer Lingus: «Siamo entusiasti che Aer Lingus abbia deciso di lanciare per il prossimo anno le nuove rotte da Dublino verso Miami, Porto e Spalato, e anche di espandere la capacità di tre rotte transatlantiche esistenti. Queste nuove tratte e le frequenze aggiuntive vanno ad ampliare l’offerta per i nostri clienti, e aggiunge un ventaglio di opzioni anche per quei passeggeri che fanno scalo a Dublino».

Il piano di crescita conferma infatti la strategia di Aer Lingus di ampliare la sua presenza nell’aeroporto di Dublino rendendolo uno dei più importanti gateway transatlantici. In particolare, la costante crescita dell’operatività della compagnia verso il Nord America negli ultimi sei anni, grazie anche alle facilitazioni doganali presenti nello scalo, ha contribuito a migliorare il posizionamento dell’aeroporto – dall’11ma posizione del 2010 alla 5a posizione del 2016 – nella classifica degli aeroporti europei più trafficati.


Ultimi articoli in LINEE AEREE