Giornale del 21 Novembre 2016

Holiday Extras si affida alle adv:

commissioni del 10% sulle ancillary

ONLINE

21-11-2016 NUMERO: Giornale Online

Invia
In origine, nel 1983 quando fu fondata l’azienda, il concetto era pressoché semplice: riuscire a mettere in contatto la richiesta dei passeggeri “accampati” nei terminal con l’offerta degli hotel aeroportuali circostanti, spesso inutilizzati, garantendo così ai viaggiatori pernottamenti a prezzi equi. Da quell’idea, Holiday Extras di strada ne ha fatta, tanto da diventare oggi leader del mercato europeo nell’intermediazione di servizi complementari di viaggio, aggiungendo, negli anni, oltre agli alberghi il servizio parcheggio in più di 80 aeroporti e porti europei, in 15 Paesi diversi, e il prodotto lounge nei principali scali.

 

«Nel 2015 ci siamo affacciati al mercato italiano – ha affermato Jerome Danglidis, ceo Europa continentale dell’azienda tedesca – privilegiando come nostro principale canale distributivo le agenzie di viaggi, l’unico soggetto in grado di percepire e trasmettere quelle che sono le reali esigenze del cliente finale. Distribuiamo i nostri prodotti e servizi anche attraverso Olta, compagnie aeree e il canale B2C». Attualmente sono circa 1.250 le agenzie che collaborano in Italia con Holiday Extras, «e che ricevono una commissione a partire dal 10% sulla vendita dei nostri servizi», ha precisato Elena Cavion, online partnership manager Italia.


Grafica semplificata, maggiore usabilità


E per intercettare al meglio il mercato delle agenzie viaggi, Holidays Extras ha presentato la nuova area login dedicata al trade, con una impostazione di più agile utilizzo e funzionalità ancora maggiori, come precisa Cavion: «L’area riservata delle adv sul sito italiano si presenta con una immagine nuova e una serie di funzioni ampliate, come la prenotazione del nuovo servizio lounge. Numerose immagini e dettagliate informazioni di prodotto offrono una panoramica ottimale delle offerte. Inoltre, nell’area notizie gli operatori turistici possono trovale le novità del mondo Holidays Extras».

Comunicazione online semplificata e dedicata, ma anche una serie di iniziative di marketing, webinar e partecipazione ad eventi tra le strategie adottate dall’azienda tedesca in partnership con gli operatori del settore, «ecco perché abbiamo recentemente stretto delle collaborazioni con Uvet, Nuovevacanze e Civa Tours», conclude Cavion.


Il nuovo servizio Airport Lounge


All’interno del pacchetto offerte italiano troviamo parcheggi e alberghi in 15 aeroporti e sei porti crocieristici. Tra gli aeroporti, Milano Malpensa, Venezia Marco Polo, Roma Fiumicino, Napoli Capodichino e Pisa Galileo Galilei. A partire dal mese di novembre, Holidays Extras si occupa anche dell’intermediazione di Airport Lounge, oggi in 15 Paesi e in 30 destinazioni internazionali. «A breve – ha sottolineato Cavion – i clienti potranno prenotare l’intera selezione di lounge presso le adv italiane. In questa prima fase, sono già disponibili in Italia tre lounge all’interno di Roma Fiumicino e prossimamente il servizio esteso anche ad altre aerostazioni a partire da Milano». 

 


L’azienda in numeri


Presente sul mercato europeo da più 30 anni e con un organico di oltre 900 dipendenti in Germania e nel Regno Unito, Holidays Extras ha registrato nel 2015 un fatturato di 271 milioni di euro per più di 7 milioni di clienti l’anno. Attualmente, l’azienda di base a Monaco di Baviera è presente nell’intermediazione di parcheggi aeroportuali in oltre 60 aeroporti europei, hotel in più di 30 aerostazioni europee, nei porti crocieristici con parcheggi e hotel in più di 10 porti in Europa. Con il servizio di Airport Lounge è presente in 15 Paesi, in 30 destinazioni internazionali.

Silvia Pigozzo

Ultimi articoli in ONLINE