Giornale del 16 Novembre 2016 - sfoglia il giornale

Viva Wyndham Resorts,

l'obiettivo è rafforzare i Caraibi

OPERATORI

16-11-2016 NUMERO: 33

Invia
In attesa di vivere un anniversario importante, quello dei 30 anni di attività che cade nel 2017, Viva Wyndham si gode i risultati dell’estate 2016, in particolare la buona performance della Collezione V, con un media di occupazione oltre il 65% in agosto, ma si guarda anche attorno in cerca di nuovi progetti da realizzare in altre destinazioni all’interno dei Caraibi. Tra le strutture adults only, l’Heavens di Puerto Plata è stato molto richiesto e anche il Samanà ha performato al di sopra delle aspettative, «risultati che cambiano un po’ durante l’estate e per il mercato italiano che è sprovvisto di un volo charter diretto.

 

«Certo, Viaggi Idea lo ha venduto con voli di linea da Santo Domingo ma non ottenendo i volumi dell’inverno – svela a L'Agenzia di Viaggi, Giuliana Carniel, director of sales & marketing Europe – L’importante è che il mercato capisca che la Repubblica Dominicana non è solo Bayahibe e che ci sono anche altre destinazioni come Samanà dove hai natura rigogliosa, la possibilità di vedere le balene e non fai le solite escursioni. Gli altri mercati se ne stanno accorgendo, come quello francese, per esempio, da cui aumenta la richiesta e speriamo che anche l’Italia segua questa linea: non pretendiamo l’operatività dei charter tutto l’anno ma allungare le stagioni e anticipare l’inizio delle partenze a novembre sarebbe già un grande successo per noi».

 

Un cambio di direzione che si ottiene lavorando con i t.o. e pianificando un battage pubblicitario forte con press trip e fam trip, ma anche operazioni più mirate al consumer puro come un viaggio blogger che è attualmente in fase di ideazione.

Nel frattempo Carniel annuncia prossimi interventi di restauro al Viva Wyndham Fortuna Beach di Grand Bahama Island, necessari dopo il passaggio dell’uragano Matthew, nonché la fine dei lavori per novembre del restyling del Viva Wyndham Tangerine Cabarete. «Dopo ci fermeremo con ristrutturazioni e aperture, due solo nel 2015 – dice Carniel – e ci prenderemo un anno per guardarci intorno e valutare nuove opportunità». Nel frattempo vengono confermati tutti gli accordi di esclusiva con i partner: da Settemari in Messico per il Viva Wyndham Azteca e in Repubblica Dominicana con Francorosso per il Viva Wyndham Dominicus Palace e Viva Wyndham V Samanà, dove avremo il volo diretto quest’inverno e sicuramente riprogrammeremo il Bravo con Alpitour anche per l’estate prossima (giugno-settembre), mentre il Viva Wyndham Maya e il Viva Wyndham Dominicus Beach rimangono aperti a tutti gli altri t.o. nostri partner storici.

 

Quanto ai festeggiamenti per l’anniversario dei 30 anni di attività, la direttrice anticipa che verranno creati eventi sui 12 mesi del 2017 con maggiore concentrazione in aprile, mese in cui cade la ricorrenza: «Per noi è un successo enorme essere arrivati a questo traguardo e vogliamo ringraziare tutti: consumer e trade. Di sicuro sull’Italia metteremo la maggior parte del budget a disposizione, perchè è qui che siamo nati».

 

Valentina Neri

Ultimi articoli in OPERATORI