Giornale del 17 Marzo 2016 - Speciale BMT 2016 - sfoglia il giornale

Traghetti, sfida sul pricing

per battere i voli low cost

Speciale BMT

17-03-2016 NUMERO: 7

Invia
Allegati all'articolo:
Advance booking, promozioni e tariffe in calo. Per combattere la concorrenza sempre più agguerrita dei voli low cost, il rinnovamento delle flotte e l’introduzione di nuove rotte basta fino a un certo punto. I veri investimenti si fanno con biglietti a prezzi accessibili e il ricorso sempre più massiccio alla prenotazione anticipata, con sconti che possono arrivare a tagliare le tariffe fino al 30%.

Sul fronte delle mete, mentre la Spagna con Barcellona e Baleari rimane una destinazione da tenere d’occhio, la Grecia promette di essere ancora una volta una delle direttrici su cui la concorrenza sarà più agguerrita. Tradizionali le rotte proposte, con le linee per Igoumenitsa e Patrasso attive tutto l’anno dai principali porti dell’Adriatico (Brindisi, Bari, Ancona, Venezia e Trieste), e le linee dirette per le isole ionie pensate appositamente per il periodo estivo. Buone le prospettive anche per lo scenario italiano, dove la Sardegna promette di essere il teatro di una guerra del pricing che ha già portato, stando agli addetti ai lavori, a un calo delle tariffe nell’ordine del 35-40%.

Per l’estate 2016 Grimaldi Lines potenzia ulteriormente la destinazione Sardegna. Verrà infatti inaugurata a metà aprile la linea Civitavecchia-Olbia, con partenze giornaliere sia dal porto laziale che dall’Isola Bianca: il nuovo collegamento fornirà al bacino d’utenza del Centro e Sud Italia un servizio rapido per il Nord della Sardegna, abbinato a una politica tariffaria low cost. Sempre a partire dalla metà di aprile, la linea Livorno-Olbia – inaugurata lo scorso gennaio – verrà potenziata grazie all’impiego della m/n Cruise; la nave di nuova generazione, in grado di trasportare fino a 1.600 passeggeri, effettuerà un servizio giornaliero dal 5 giugno al 3 ottobre.
Sul fronte della politica tariffaria, proseguono fino al 31 marzo le due promozioni, tra loro cumulabili: #Promo30 e 100mila passaggi ponte a costo zero più diritti fissi di 25 euro dalla Sardegna al continente. Dal canto suo, Moby Lines inserisce nella programmazione 144 nuove corse, arrivando a operare la tratta Genova-Olbia fino a 6 volte al giorno, oltre a potenziare la Livorno-Bastia. Tirrenia, invece, ha da poche settimane aperto le prenotazioni fino al 31 dicembre per il collegamento Termoli-Isole Tremiti. Per le promozioni, con sconti del 25% sul biglietto successivo per ogni prenotazione, c’è tempo fino al 30 aprile.

Sardinia e Corsica Ferries puntano invece sul mercato francese e proporranno 6 nuove linee per la Sardegna e la Corsica dalla Francia, nonché dalla Sardegna alla Corsica. Ricco anche il panorama della scontistica, con la possibilità di pagare i biglietti in tre rate e di accedere a tariffe agevolate sulla linea Livorno-Golfo Aranci per chi sceglie le strutture del Consorzio Sardegna Turismo Servizi. In attesa dell’uscita della nuova campagna di comunicazione della compagnia (a marzo), Grandi Navi Veloci ha da poco presentato la nuova nave S.Toscana che opera in Albania sulla rotta Durazzo-Bari. Inaugurata lo scorso 31 luglio 2015, la linea ha già fatto registrare dei risultati confortanti, allargando ulteriormente il network delle destinazioni servite: Italia (5 linee servite), Spagna, Francia, Marocco e Tunisia, per un totale di 9 destinazioni. Per le agenzie di viaggi, la compagnia ha introdotto una programmazione su 12 mesi, a cui si aggiunge la possibilità di fissare il viaggio in anticipo, con un versamento del 20% anticipato e il saldo e chiusura del biglietto a ridosso della data di partenza.

La pioggia di agevolazioni per chi prenota prima vale anche per i collegamenti nell’Adriatico. Jadrolinija, rappresentata da Amatori, prevede risparmi fino al 50% per chi prenota entro il 31 marzo, per partenze dal 1° aprile al 28 luglio. Promozioni in corso anche sulle linee per l’Albania dove parte la novità giornaliera Ancona-Durazzo (dal martedì al sabato) e Durazzo-Ancona (dal mercoledì al lunedì) di Adria Ferries c/o Frittelli Maritime. Arrivano fino al 50%, invece, gli sconti per l’advance booking di Ventouris Ferries, la compagnia commercializzata da P. Lorusso & C., che opera da Bari per la Grecia e l’Albania. E sempre a proposito di Grecia, anche nell’estate 2016 partiranno da Ancona, Venezia e Bari verso Igoumenitsa e Patrasso e Corfù, e dal Pireo per Creta, le rotte giornaliere operate da Anek Lines, in collaborazione con Superfast Ferries.
Nel frattempo, dopo treni ed aerei, anche per il settore dei traghetti è venuto il momento di andare sul mobile. Secondo i dati dell’Osservatorio di Traghettilines.it, infatti, nei primi dieci mesi del 2015 l’incremento del numero di visite e ordini da smartphone e tablet è cresciuto del 59%: un bel passo in avanti, se si pensa che nel 2011 questa pratica riguardava l’1,5% della bigliettazione del comparto ferry, mentre oggi la quota è arrivata al 17,7%.


Doppia new entry sull’Adriatico
Due le new entry nell’Adriatico per i mesi estivi. Red Star Ferries introduce un nuovo collegamento per l’Albania, da Brindisi per Saranda; la linea, attiva dal 19 luglio al 31 agosto, prevede partenze ogni martedì da Brindisi e ogni mercoledì da Saranda. Snav, in collaborazione con Blue Line, riprende dal 21 marzo (fino al 5 novembre) la rotta Ancona-Spalato, con partenze giornaliere. In estate saranno effettuate anche fino a 2 a settimana partenze per Starigrad, Isola di Hvar.

 

Più collegamenti con la Sicilia
Dopo Sardegna e Corsica, c’è la Sicilia. Durante l’estate 2016 saranno molte le compagnie che da Genova, Civitavecchia, Napoli, Salerno, Tunisi, Cagliari, Reggio Calabria e Villa San Giovanni arriveranno nei principali porti siciliani, Eolie ed Egadi comprese. Oltre a Tirrenia, Siremar, Tirrenia, Grandi Navi Veloci, Grimaldi,  Snav e Ustica Lines, le novità più recenti in tema di collegamenti riguardano New TTT Lines, la joint venture siglata lo scorso anno tra Caronte & Tourist e TTT Lines per i collegamenti giornalieri tra Catania e Napoli. Prima dell’accordo, oltre allo zoccolo duro delle linee sullo Stretto di Messina, Caronte & Tourist offriva collegamenti marittimi fra Salerno e Messina lungo le Austostrade d’Amare.

G.M.

Ultimi articoli in Speciale BMT


MSC Crociere

25 Marzo 2015