Giornale del 30 Aprile 2015 - Speciale Crociere - sfoglia il giornale

RCCL

Speciale Crociere

30-04-2015 NUMERO: 13

Invia
La big season con Allure e il gioiello Reflection
Prende il via il 21 maggio a Civitavecchia la big season di Royal Caribbean International nel Mediterraneo Occidentale. Un’estate all’insegna dei record con l’arrivo sulle nostre coste di Allure of the Seas, gemella di Oasis. È Gianni Rotondo, direttore generale di Rccl Italia, a dare i numeri della nave più grande del mondo: «Oltre 5.400 passeggeri e 2mila membri dell’equipaggio, venti ristoranti di cui dodici inclusi nel prezzo, 16 ponti a uso degli ospiti e sette quartieri di bordo, quasi fosse una città». E proprio come una qualsiasi città, Allure è stata mappata da Google Maps. «È possibile guardare e verificare ogni cosa, e per la prima volta si può anche salpare virtualmente», spiega Deborah Schenker, program manager di Google UK. Tra i quartieri più amati dai passeggeri c’è Central Park: «È il primo parco naturale a cielo aperto con sentieri tra oltre 12mila piante vive», precisa Rotondo, che ricorda: «Poppa e tetto sono a cielo aperto, tanto che gli ospiti possono ammirare dalla nave la luna e le stelle». Tra le caratteristiche e le attività più innovative: una pista di pattinaggio; la Zip Line sospesa sul mare; il simulatore di surf; Adventure Ocean, la più grande Spa a bordo di una nave da crociera; e il Teatro Opal da 1.380 posti.


Fino al prossimo 20 ottobre Allure of the Seas opererà itinerari di sette notti tra Civitavecchia, Napoli, Barcellona, Palma di Maiorca, Marsiglia e La Spezia, per un movimento complessivo di circa 124mila passeggeri. Per la stagione invernale la “gigantessa” si sposterà ai Caraibi e, per l’estate 2016, al suo posto arriverà l’innovativa Harmony of the Seas con il Bionic Bar gestito dai robot e i balconi virtuali (crociere già prenotabili per i membri del programma Crown & Anchor).


Nel frattempo Celebrity Cruises, compagnia del gruppo Rccl, schiera il suo gioiello Reflection nel Mediterraneo Orientale per itinerari di 10 e 11 notti tra Grecia e Turchia, sempre con partenza da Civitavecchia. «Se Allure è la nave più grande del mondo, questa dal mio punto di vista è la più bella», afferma il dg.

 

Si evolve, intanto, il pricing che ora va incontro alle esigenze delle famiglie, e non solo delle coppie. «Abbiamo lanciato per l’estate una serie di offerte per cabine triple e quadruple, con sconti a prescindere dall’età degli ospiti nel terzo e quarto letto. E il prezzo finale è allineato a quello dei nostri competitor», assicura Rotondo.


Tra le priorità di Royal c’è anche quella di comunicare marchio e prodotto anche al consumer. Per questo con l’arrivo di Allure of the Seas a Civitavecchia saranno organizzate una serie di “giornate in nave” (ship visit) per i clienti finali selezionati dalle adv partner. Si pagherà 35 euro, cifra che sarà restituita se il cliente stesso dovesse prenotare una crociera.


Intanto, a Southampton, Rccl ha battezzato Anthem of the Seas, ultima nave di classe Quantum con simulatore di volo, autoscontro, capsula North Star, bar bionico, balconi virtuali e addirittura una scuola circense.


Ultimi articoli in Speciale Crociere


Star Clippers

30 Aprile 2015