Giornale del 02 Aprile 2015 - Speciale Cina & Giappone - sfoglia il giornale

Le rotte nipponiche

da e per l’Italia

Speciale Cina & Giappone

02-04-2015 NUMERO: 9

Invia
Nonostante la domanda di traffico tra Italia e Giappone non sia affatto trascurabile – il triplo di quella con la Corea del Sud, secondo i dati della società di consulenza OAG – anche nell’estate 2015 i collegamenti diretti tra i due Paesi sono affidati alla sola Alitalia. L’ex compagnia di bandiera volerà una volta al giorno sia da Milano che da Roma alla volta di Tokyo Narita, mentre da Venezia opererà due collegamenti a settimana.


Niente voli no-stop per le giapponesi Ana-All Nippon Airways e Jal-Japan Airlines, anche se la prima sembra considerare l’Italia tra le priorità nel futuro prossimo. Per il momento, però, dall’estate è previsto un aumento della capacità sulle rotte giornaliere da Francoforte e Monaco di Baviera per l’hub di Tokyo Haneda.


Chi invece punta forte sul mercato giapponese, offrendo ottime coincidenze anche dall’Italia, è Air China. Il vettore cinese, infatti, mette a disposizione voli diretti giornalieri da Roma e Milano per Pechino e Shanghai, e dai due hub collegamenti no-stop per otto destinazioni del Sol Levante: Tokyo, Nagoya, Sapporo, Okinawa, Hiroshima, Fukuoka, Osaka e Sendai. A rendere ancora più comodo il transito, la possibilità di non richiedere il visto cinese per stop-over inferiori alle 72 ore.


Ultimi articoli in Speciale Cina & Giappone


Un gigante in evoluzione

02 Aprile 2015

Hotelplan

02 Aprile 2015

Auratours

02 Aprile 2015

Chiariva

02 Aprile 2015