Giornale del 13 Febbraio 2015 - Speciale Bit 2015 - 2 - sfoglia il giornale

Tunisia

Speciale BIT 2

13-02-2015 NUMERO: 4bis

Invia
Tante iniziative per il trade
«La Tunisia sarà sempre presente ad appuntamenti come Bit, perché l’Italia è uno dei nostri principali mercati, e perché si tratta di un’occasione unica per comunicare novità sulla destinazione, per interagire con gli operatori con i quali collaboriamo da anni e per conoscerne di nuovi»: così Dora Ellouze, direttrice per l’Italia dell’ente nazionale tunisino per il turismo, sottolinea l’importanza del mercato italiano (quarto dopo Francia, Germania e Regno Unito), che nel 2014 ha fatto registrare  252.625 mila ingressi, + 9% rispetto al 2013. Un flusso che la Tunisia intende sviluppare ancora di più, puntando su temi come la vicinanza geografica e culturale, la diversificazione dell’offerta e l’ottimo rapporto qualità/prezzo. Del resto, il ritorno della destinazione fra quelle preferite quest’anno è sottolineato da molti siti specializzati e blog di viaggio. Senza contare che l’Italia conta non solo dal punto di vista turistico: è infatti il secondo partner economico dopo la Francia.


Nel 2015 sono previste nuove aperture alberghiere dell’hotellerie internazionale, e durante tutto l’anno ci sono in programma festival e manifestazioni culturali. La promozione turistica riguarderà trade, media e utenti finali, con eventi, viaggi stampa, e una campagna di comunicazione istituzionale. «Con le agenzie di viaggi e i tour operator organizziamo roadshow, serate di presentazioni e workshop in tutt’Italia - conclude Ellouze - E non mancheranno gli educational in Tunisia, per far conoscere direttamente il prodotto agli agenti». Poi c’è l’appuntamento a Expo Milano, dove la Tunisia spaziostand molto innovativo.

Pad. 18 - St. E42-F47


Ultimi articoli in Speciale BIT 2


L’Expo delle speranze

13 Febbraio 2015