Giornale del 15 Gennaio 2015

In estate United vola Roma-Chicago e Venezia-NYC

LINEE AEREE

15-01-2015 NUMERO: Giornale Online

Invia
Lucas Geerts - Jake Cefolia - Marcel Fuchs - Walter Cianciusi 2015 - UnitedPiù posti per la prossima stagione estiva. United Airlines lancia la sua nuova strategia sul nostro mercato e per la summer 2015 aumenta la propria capacità dagli aeroporti italiani dai quali opera: Malpensa, Fiumicino e Venezia.

 

«Crediamo che con il dollaro più forte rispetto all’euro, l’Italia tornerà a essere una meta molto appetibile per i turisti americani. Senza contare l’interesse che ci sarà per una manifestazione come Expo», ha sottolineato nel corso di un incontro milanese con la stampa Jake Cefolia, vicepresident Atlantic and Pacific Sales della compagnia a stelle e strisce. «Un valido motivo per aumentare i posti disponibili verso l'Italia del 74%».


Cambio aeromobile da Malpensa
Nel dettaglio, con l’avvio del prossimo schedule estivo verranno inseriti due nuovi collegamenti stagionali, tra Venezia e New York Newark e tra Roma e Chicago. «Il volo per Chicago dal 17 maggio al 24 settembre, avrà una frequenza di cinque voli a settimana fino al 4 giugno. Poi diventerà giornaliero fino al 18 agosto, e sarà di sei volte a settimana fino al 24 settembre. Il Venezia-New York Newark, invece, sarà giornaliero dal 5 giugno al 24 settembre e sarà operato da B767-400 ER».

 

Sempre dall’estate, novità anche sull’unica rotta italiana operata tutto l’anno da United, quella tra Milano e Newark. «Dal 25 marzo, opereremo con un B777-200 in grado di offrire una maggior capacità rispetto all’attuale B767», ha proseguito Cefolia.

 

Hub a Newark, Chicago e Washington
Il resto dei collegamenti made in Italy del vettore americano prevede per i mesi estivi anche le rotte stagionali da Roma per New York e Washington: «Mi piacerebbe riuscire ad allungare fino a una decina di mesi il periodo in cui operiamo questi voli, ma volare su Roma in inverno non è mai facile – ha aggiunto Walter Cianciusi, country sales manager Italia di United – In ogni caso il nostro punto di forza rimane l’ampio network di destinazioni servite dagli hub di Newark, Chicago e Washington, oltre 300, soprattutto concentrate in tutto il continente americano».

 

Intanto, la compagnia sta investendo oltre un miliardo di dollari per adeguare il proprio prodotto a standard di qualità più elevati. «Così entro fine marzo avremo il 75% della flotta transatlantica equipaggiato con il servizio wifi a bordo, oltre alla possibilità di scegliere il proprio sistema di intrattenimento di bordo, da utilizzare anche attraverso i dispositivi mobili dei passeggeri».

 

Infine, il rinnovo della flotta. «Sono in arrivo 65 nuovi B787-10 e 35 Airbus A350 versione mille, in consegna dal 2018 al 2022», ha concluso Cefolia.


Nella foto: Lucas Geerts, Jake Cefolia, Marcel Fuchs e Walter Cianciusi.
www.united.com

Giorgio Maggi

Ultimi articoli in LINEE AEREE