Giornale del 31 Luglio 2013

Corbella, Federturismo: ‘il CCNL del turismo va in ferie’

ATTUALITA'

31-07-2013 NUMERO: Giornale Online

Invia
Giorgio Palmucci 2012 - Associazione Italiana Confindustria Alberghi«Dopo otto mesi di trattativa il CCNL Industria Turistica va in ferie»: così Roberto Corbella, delegato alle Relazioni Industriali di Federturismo Confindustria, ha commentato la mancata chiusura del contratto di lavoro per il turismo.

 

Corbella precisa che nonostante il periodo di crisi e la necessità di dare alle aziende e ai lavoratori delle risposte concrete ai loro reali bisogni, «constatiamo che sono mancati la determinazione e il coraggio di recepire la sfida da noi avanzata portando sul tavolo della trattativa proposte concrete e tangibili con la volontà di chiudere sin dalla scadenza dello scorso aprile».

 

«L’obiettivo che ci eravamo posti sin dall’inizio – ha aggiunto Giorgio Palmucci, presidente e delegato alle Relazioni Industriali dell’Associazione Italiana Confindustria Alberghi – era quello di presentare un pacchetto di riforme orientate verso una “buona” flessibilità e potenziamento del welfare contrattuale che permettano di recuperare produttività e occupazione almeno fino al 2016, riducendo così il tasso di disoccupazione soprattutto quella giovanile».

 

Corbella e Palmucci ritengono che sia possibile gestire la crisi e trovare le giuste soluzioni in maniera contrattata, come dimostra l’accordo per l’Expo 2015 con Cgil, Cisl e Uil, «serve però il coraggio di tutti per uscire dai vecchi schemi e rituali».

 

Ribadendo la totale disponibilità a proseguire la trattativa, con lo stesso spirito costruttivo avuto sin dall’inizio, i due delegati auspicano in una nota che “nonostante l'ennesima estate difficile e a seguito delle decisioni che il Governo adotterà, in particolar modo sui temi di Imu e Iva, si possa mantenere il pacchetto di proposte fin qui presentato e rinnovare il contratto entro il prossimo autunno consentendo alle aziende di predisporre i loro budget 2014 in tempo utile e far conoscere ai lavoratori su quali elementi retributivi e di welfare possono fare affidamento”.
www.federturismo.it - www.alberghiconfindustria.it


Ultimi articoli in ATTUALITA'