Giornale del 22 Ottobre 2001

BRASIL WORLD. IL CATALOGO

OPERATORI

22-10-2001 NUMERO: 180-181

Invia
Da gennaio 2000 Brasil World fa parte del gruppo Quality insieme con Patagonia World, Australia World e Diamante, e facendo i conti fino all’11 settembre, la crescita del fatturato è stata del 40-42 per cento, motivazione sufficiente a creare un nuovo catalogo dedicato a Brasile, Venezuela e Costarica. Vilma Colombano, che lavora da trent’anni con il Brasile ed è responsabile commerciale di Brasil World, ci tiene a sottolineare che il nuovo catalogo «dà una visione diversa del Brasile, che va al di là del carnevale, del calcio e della samba, e offre una conoscenza approfondita e diversificata a seconda del tour prescelto». I tour tematici «La novità è appunto quella di proporre dei tour “tematici”, cosa che in genere spaventa il pubblico visto le distanze da percorrere e le dimensioni di questo paese; ma è proprio attraverso il tour quasi monografico che si riescono a cogliere aspetti nuovi e sconosciuti di questa terra». Ecco allora il tour “classico”, con itinerario adatto a tutti; il tour “Brasile coloniale” per approfondire la conoscenza di luoghi dichiarati dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità; il tour “ecologico” alla scoperta delle più belle cascate del mondo, della foresta amazzonica, del Pantanal per i safari fotografici, fino all’arcipelago di Fernando de Noronha, paradiso per le esplorazioni subacquee; il tour “musicale” alla scoperta dei ritmi e dei luoghi del sound brasiliano. Gli accompagnatori I tour prevedono l’accompagnamento di una guida in lingua italiana cui vengono richieste nozioni particolari a seconda della destinazione; quindi biologi per i percorsi naturalistici, storici per la parte coloniale, musicisti per il tour musicale: questo è il vero punto di forza di Brasil World. La “tipicità” non viene meno neanche nelle sistemazioni: lodge e pousada in stile rustico e strutture coloniali accolgono i viaggiatori e rendono ancora più suggestivo il soggiorno. La necessità di uno specialista «Il Brasile sta diventando una meta turistica sempre più richiesta - spiega Vilma Colombano - ma si lavora ancora molto ad hoc, per mini gruppi, perchè quando si pensa al Brasile si pensa spesso a un paese dove si può fare il turista fai da te, arrangiandosi in loco e spendendo poco. La realtà invece è diversa, non è così a buon mercato e non è così semplice trovare una buona sistemazione, soprattutto se si vuole girare e visitare più località». Il nuovo catalogo, che uscirà a fine mese, oltre ad avere una nuova grafica, si è ampliato con 20 pagine in più, per presentare i nuovi tour e le nuove zone da visitare, con maggiore attenzione al Brasile, paese con una buona stabilità politica, al Venezuela e al Costarica, ereditato dal Diamante, penalizzando invece la Colombia a causa delle instabilità interne, allo scopo di offrire ai propri clienti la maggiore sicurezza possibile nella scelta della destinazione. — Barbara Corbisiero Info: tel. 011 2293270; fax: 011 2293279
BARBARA CORBISIERO

Ultimi articoli in OPERATORI