Giornale del 04 Marzo 2002

La "nicchia" Pregiohotel

ALBERGHI

04-03-2002 NUMERO: 35-36

Invia
Nove nuovi affiliati al Consorzio Pregiohotel, per complessivi 27 alberghi raccolti in una brochure di 64 pagine, la Directory 2002, più grande e maneggevole, con un’impostazione grafica rinnovata e tante informazioni legate agli itinerari artistico-culturali, naturalistici ed enogastronomici delle località in cui sorgono gli alberghi. Alla Bit il presidente Ugo Rendo e il direttore Giancarlo De Venuto hanno presentato le ultime novità del Consorzio - controllato da Sviluppo Italia, l’Agenzia nazionale per lo sviluppo economico e imprenditoriale del Mezzogiorno e delle altre aree svantaggiate del Paese - che dall’ottobre del 1998 riunisce sotto un unico marchio «strutture ricettive di alto livello ubicate in destinazioni al di fuori dei circuiti turistici di massa e nate dal recupero di ville, castelli, palazzi nobiliari, abbazie e dimore storiche». Recupero che, ha sottolineato Rendo, «richiede in genere ingentissime risorse». Eppure l’offerta ricettiva della catena è aumentata in tempi brevissimi (alla Bit del 1999 si era presentata con otto alberghi, e nonostante la crisi il fatturato degli affiliati (tutti privati) non ha subito perdite, «il che dimostra come proprio i prodotti di nicchia come il nostro siano più attrezzati ad affrontare i periodi difficili. Gli alberghi Pregiohotel potrebbero essere “in nuce” i Paradores italiani - ha detto ancora Rendo - ma in Italia non si è mai fatta una politica lungimirante come quella della Spagna o del Portogallo con le Pousadas». «Su certi mercati l’Italia non riesce a essere competitiva perché non riesce a fare il passaggio da artigianato a cultura d’impresa, il che vuol dire soprattutto fare investimenti - ha dichiarato invece De Venuto - Bisogna anche rendersi conto che oggi un albergo non si limita a vendere camere, letti e ristorazione, ma vende la destinazione. Dal canto nostro abbiamo cercato di creare un marchio tipicamente italiano, omologo, in cui però ogni prodotto è unico, irripetibile, in grado di creare emozioni». Il fascino delle strutture naturalmente non è tutto: sono necessari anche un alto livello di qualità e la capacità di superare le aspettative dei clienti («Anche perché - ha commentato De Venuto - è più facile mantenere un cliente che trovarne uno nuovo»). E per venire incontro alle esigenze dei clienti di tutto il mondo, Pregiohotel ha creato un Centro Prenotazioni in grado di rispondere alle richieste telefoniche e via e-mail (il nuovo servizio è garantito da Esperia.it, tour operator on line specializzato nel Sud Italia). Oltre a effettuare le prenotazioni, il centro fornisce gratuitamente preventivi e informazioni sugli hotel, e costruisce itinerari su misura. È attivo tutti i giorni feriali dalle 9 alle 18, e risponde ai numeri 199 747523 (per chiamate dall’Italia) e 0984 846429 (dall’estero), sito Internet: http://www.pregiohotel.com — Cristina Melis I nuovi affiliati Tra i nuovi affiliati: il Relais alla Corte del Sole di Petrignano, il Palazzo Alexander di Lucca, il Monsignor della Casa di Borgo San Lorenzo, il Palazzo Magnani Feroni di Firenze, il Relais Falisco di Civita Castellana, il The Duke di Roma, l’Oasi Olimpia Relais di S. Agata sui due Golfi e la Masseria Torre Coccaro di Savelletri di Fasano (con centro benessere Aveda e campo di golf di fronte alla Masseria). Infine, in apertura a fine marzo, il Convento di San Francesco al Monte di Napoli, con una vista davvero incredibile.
Cristina Melis

Ultimi articoli in ALBERGHI


La pensilina refrigerante

28 Giugno 2006